Orologio da Tasca | Storia dell'Orologio da Tasca | Collezionismo | Contattaci | Links

La Storia dell'Orologio da Tasca

Dal 1400 ad Oggi

La storia dell'orologio da tasca ci porta sino al lontano 1400, quando l'invenzione dell'alimentazione a molla, del sistema a bilanciere e degli adeguati scappamenti, portarono alla realizzazione dei primi orologi portatili.

Pare che il primo a possederne uno fu l'allora re d'Inghilterra Enrico VIII, il quale peṛ, piuttosto che tenerlo nella tasca, lo portava appeso al collo con una catena a mo di collana.

Questi modelli primordiali erano provvisti peṛ solo della lancetta delle ore, il meccanismo ancora troppo impreciso non poteva fornire esatte indicazioni sullo scorrere dei minuti.

Durante la seconda metà del 1800 avvennero degli importanti cambiamenti, di fatto lo sviluppo della miniaturizzazione e della produzione dei componenti in serie, permise la produzione di orologi da tasca robusti e precisi, gli orologi a cipolla ebbero sin da subito un grande successo, inizialmente esclusiva prerogativa della nobiltà, fino alla metà del 1900, quando l'invenzione dell'orologio da polso gli sottrasse il suo assoluto predominio nel mondo dell'orologeria.

Attualmente gli orologi da tasca sono considerati oggetti d'antiquariato, interesse di collezionisti o di chi, dallo stile un po' retṛ vuole rivivere i primi decenni del novecento.

Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio